TedescoItalianoInglese

Impara la lingua italiana, tra cultura arte e tradizione

Impara l'italiano disegnando. Leggi +

PARLA E DISEGNA

Home | Parla e disegna

Un corso per chi vuole praticare la lingua italiana in un modo originale, combinando le lezioni di lingua in classe al mattino con delle attività per cominciare ad imparare, approfondire o ripensare la tecnica del disegno nel pomeriggio.

Durata del corso: 1 settimana.

Date di inizio corso nel 2018: 15 Ottobre, 19 Novembre.

Date di inizio corso nel 2019: 11 Marzo, 15 Aprile, 30 Maggio, 10 Giugno, 16 Settembre, 7 Ottobre.

Livello linguistico: aperto a tutti.
L'insegnante parla in italiano, lentamente, ma all'occorrenza capisce e può parlare altre lingue.

Livello artistico: aperto a tutti.
Le lezioni di disegno sono pensate come una serie di esercizi/giochi di esplorazione adatti a tutti, dai principianti assoluti ai disegnatori esperti. L'obiettivo non è produrre capolavori ma imparare a vedere quello che ci circonda con più attenzione, e sperimentare la possibilità di esprimere le nostre impressioni ed emozioni con la linea e il colore.

Impressioni ed emozioni significa che non ci interessa il realismo come risultato (quindi volutamente non tocchiamo argomenti come la prospettiva occidentale o l'anatomia), ci interessa invece il percorso che facciamo insieme di osservazione esterna e di espressione di sé, per sviluppare quanto possibile una visione personale.

L'insegnante del corso di disegno sarà una insegnante di lingua italiana che è anche una esperta illustratrice; saprà quindi comunicare con gli studenti nel modo più appropriato sia per le difficoltà linguistiche che per quelle di tecnica del disegno.

MATERIALI -
carta: un blocco di ottima carta da disegno prodotta in Italia sarà fornito dalla scuola.
colori: ogni studente può portare i materiali che conosce e con cui è abituato a disegnare, se già disegna. Per chi non ha niente, la scuola fornirà i materiali per la lezione di disegno del primo giorno, e poi andremo insieme a fare shopping in un negozio di Belle Arti.

IMPORTANTE -
Il corso è itinerante, andiamo in giro e disegniamo. Si raccomanda quindi di non portare materiali ingombranti e scomodi o che richiedono una preparazione complessa. In particolare sono vietati i colori ad olio, gli acrilici e le tempere (non è un corso di Pittura ma di Disegno). Vanno bene matite, pastelli e gessetti di ogni tipo, penne e pennarelli ad inchiostro, acquerelli.
Non dimenticare la voglia di divertirsi e di mettersi in gioco.

Numero minimo di partecipanti: 2

Programma della settimana: Sabato o Domenica: arrivo e sistemazione nell'alloggio prescelto. Da Lunedì a venerdì: la mattina, 9.15 - 13.00, lezione di lingua italiana in piccolo gruppo dello stesso livello. Lunedì pomeriggio: Lezione di disegno a scuola.
Ci incontriamo nella veranda della scuola per conoscerci e disegnare un po'. In particolare facciamo alcuni esercizi/giochi di osservazione.
In questa prima esplorazione cominciamo a sperimentare le tante possibilità della linea, per descrivere ad esempio differenti materiali o la distanza, e il potere del contrasto.
Per chi non ha propri materiali, la scuola li fornirà per la lezione di disegno del primo giorno, e poi andremo insieme a fare shopping in un negozio di Belle Arti.
Martedì pomeriggio: Esploriamo e disegniamo la campagna lucchese.
Continuiamo la nostra ricerca sulle possibilità di linea e colore. Oggi cominciamo con un paio di giochi dove sperimentiamo come tradurre le nostre emozioni in segni e colori in modo astratto. Osserviamo questi primi disegni per parlare anche un po' di composizione. Per finire, applichiamo le nostre scoperte personali al disegno di quello che ci circonda, guardando il paesaggio come attraverso filtri colorati differenti.
Mercoledì pomeriggio: Esploriamo e disegniamo Lucca.
Ci troviamo a scuola per parlare del lavoro che ci aspetta oggi. Guardiamo insieme alcuni esempi di diari disegnati, dall'800 a oggi. Parliamo di come fissare impressioni, emozioni, note con il disegno invece che con una foto, e dei vantaggi del disegnare. Parliamo un po' del colore “realistico”, dei colori neutri, della tecnica impressionista. Parliamo ancora di composizione, di come dividere la pagina, di come raccontare una storia con i disegni.
Dopo la teoria, passiamo alla pratica. L'insegnante vi accompagna in un giro della città attraverso i suoi luoghi preferiti. In ogni tappa avremo un po' di tempo per disegnare, tra i 10 e i 20 minuti al massimo, quindi dobbiamo lavorare velocemente. Alla fine del giro avremo nei nostri blocchi tante storie differenti: parliamo insieme confrontando cosa abbiamo scelto di disegnare e come.
Concludiamo la giornata con una cena insieme in trattoria.
Giovedì pomeriggio: Escursione a Prato.
Viaggio in treno. Visitiamo il Duomo per vedere gli affreschi di Filippo Lippi e a seguire il Museo dell'opera del Duomo con i bassorilievi di Donatello. Per disegnare andiamo al museo civico di Prato, dove è possibile trovare esempi di arte dal Medioevo al Novecento, passando dal Rinascimento e dal periodo barocco.
L'idea è quella di imparare dai maestri. Copiare le opere dei grandi del passato è un esercizio classico che anche gli artisti del Rinascimento praticavano. Disegnare le opere che più ci piacciono ci permette di capire meglio quali scelte di colore e di composizione l'artista ha fatto nel realizzarle, e come è cambiato il modo di rappresentare la realtà attraverso i secoli.
Venerdì pomeriggio: libero. Sabato: Possibilità di una gita facoltativa dell'intera giornata, numero minimo 3 persone. Costo per questa gita: 70€.
Giornata a Firenze. Viaggio in treno. Nella mattina visitiamo insieme un museo o una chiesa (abbiamo diverse possibilità e possiamo decidere insieme). Qui proviamo a imparare qualcosa dai maestri, "copiando" l'affresco o il dipinto che più ci colpisce, per capire quali scelte di colore e di composizione ha fatto l'artista quando ha realizzato l'opera.
Pranzo con l'insegnante presso il mercato centrale (NON INCLUSO).
Nel pomeriggio eventuale tempo libero, poi passeggiata insieme in Oltrarno, affascinante zona di Firenze meno affollata dai turisti ma ricca di negozi di antiquariato, botteghe artigianali e gallerie d'arte.
Rientro a Lucca in serata.

Prezzo del corso: 520€, include le lezioni di lingua italiana, le lezioni di disegno, una uscita in città, una uscita in campagna, l'escursione a Firenze, l'ingresso al Museo, la cena del giovedì, il trasporto per tutti gli spostamenti, i materiali da disegno per il primo giorno. Non include la gita facoltativa del sabato.

NB: in caso di maltempo le uscite per disegnare dal lunedì al venerdì saranno fatte comunque, privilegiando luoghi chiusi: chiese, logge, palazzi, ville, ecc.

Gallery

Studenti che disegnano in classeMonte San Quiricodisegno di un gatto Acquerello della campagna del MorianeseDisegno di un albero del giardino della scuoladisegno di un giardinoAcquerello di una casa di Pescaglia Acquerello della strada per Partigliano